Bonaccini e Cassani gli ospiti di lunedì sera

8 Mag 2021

Lunedì andrà in onda il ventinovesimo appuntamento di Scuola di Web Radio. Sarà una puntata speciale, Arbi Hasaramj, Riccardo Spaggiari e Federico Benassi parleranno con il governatore della regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, e il commissario tecnico della nazionale di ciclismo, Davide Cassani.

Bonaccini muove i primi passi in politica negli anni ’90 come assessore alle politiche giovanili, alla cultura e allo sport nel Partito Democratico; nel 2007 viene eletto segretario provinciale della sezione modenese del PD e alle elezioni amministrative del 2009 designato come consigliere comunale di Modena. Nello stesso anno, dopo il successo alle primarie, diventa segretario del PD in Emilia-Romagna e alle elezioni regionali del 2010 viene nominato presidente della regione stessa. Dopo la rielezione del 2019 ora sta svolgendo il suo secondo mandato. Arbi avrà l’onore di conversare con Bonaccini.

Specialista nelle fughe da lontano, Cassani ottiene i risultati migliori nelle corse in linea di un giorno. All’attivo vanta 27 vittorie, 1500 corse (12 Giri d’Italia, 9 Tour de France e 9 partecipazioni ai campionati del mondo). Raggiunta l’età del ritiro, nel 1996 il direttore di Rai Sport, Marino Bartoletti gli, gli affida il ruolo di commentatore televisivo delle gare ciclistiche per Rai Sport ma è nel 2014 che la sua carriera nel mondo ciclistico raggiunge l’apice: il 28 gennaio riceve la nomina da parte del FCI di commissario tecnico della nostra nazionale di ciclismo su strada maschile élite. Riccardo intervisterà il ct chiedendogli molte curiosità su questo avvincente sport.

Federico sarà lo speaker del programma insieme all’immancabile Salvatore Fratello, tutor dei nostri ragazzi durante tutti gli episodi di Next Generation. 

Ricordiamo che il format sarà visibile in diretta Facebook sulla pagina Radiamo Web Radio dalle 18:45 alle 20, si potrà ascoltare anche dal portale di radiamo.it,  oppure scaricando l’app gratuita Radiamo Web Radio sia per iPhone che per Android. (e.p.)