Mignani: “Il Ravenna è una squadra che palleggia bene”

10 Ott 2020

Mignani

La terza partita in una settimana. Dopo Vis Pesaro e Triestina, il Modena torna a giocare al Braglia e avrà di fronte il Ravenna. Il match aperto a 1000 spettatori comincerà alle 17,30.

Il tecnico Mignani in conferenza stampa: “Si riflette sempre dopo una partita – dice il tecnico gialloblù – e ancora di più dopo una sconfitta, siamo stati in campo bene. Ribadisco, delle tre partite quella di Trieste, complessivamente è quella dove la squadra ha fatto meglio, ma io sono obbligato a staccarmi dal risultato. Ho ricevuto segnali positivi, la crescita passa da momenti come quello del Rocco. Ora dobbiamo provare a vincere, il Ravenna è una squadra costruita secondo dei criteri, ha tanto palleggio, arriveranno con lo spirito battagliero”.

Per i gialloblù la prima partita fra formazioni emiliano romagnole: “Ci attende una  gara difficile, le insidie sono quelle di sempre, dovremo avere pazienza quando la partita sarà da aggredire o da aspettare,  non vanno fatte corse a vuoto, dall’altra parte ci sono giocatori interessanti. In attacco hanno Mkolu, Martignago, Ferretti e altri entrati in corsa nei match precedenti, quando si va in campo occorre conoscere le caratteristiche degli avversari ma pure pensare a noi stessi”.

Il Modena arriva dal turno infrasettimanale dove ci è visto un ampio cambio di giocatori e il conseguente inserimento dei nuovi: “Con alcuni l’ingresso in squadra va fatto  gradatamente, abbiamo ancora un allenamento per sbagliare il meno possibile, manderò in campo chi sta bene e le ultime valutazioni le farò domani. Gagno? Sta molto meglio, ma vanno seguiti i protocolli sanitari dettati dai regolamenti, in questi giorni Riccardo ha preso dei medicinali per smaltire il problema avuto nella notte prima della gara di Trieste”. Sono ancora indisponibili il difensore Alessandro Mattioli e il centrocampista Mario Rabiu.